Luces de La Habana (Le luci de L’Avana) Jesús Greus

“Che orrore! – diceva a se stessa – essere banditi dalla propria città e non riconoscersi dentro la propria casa, sentirsi estranei in un paese che non riconosco più.”

Luces de La Habana è un sorprendente cocktail narrativo fatto di personaggi insoliti e al tempo stesso straordinari, che vivono in una città amara, costretti ad apprendere l’arte di guadagnarsi da vivere. I protagonisti di ogni racconto sono descritti con minuziosità di dettagli e con un lessico ricco e curato che approfondisce gli stati d’animo di personalità fuori dai canoni, come María Clara y Arilyn, angeli caduti che ebbero una vita gloriosa e oggi si ritrovano a lottare con la solitudine.

L’autore si rifà alla storica tradizione dei narratori latinoamericani, citando Alejo Carpentier, precursore della letteratura moderna ispanoamericana e inventore del “reale meraviglioso”, il cui carattere è principalmente il saper riconoscere che l’ordinario risiede nell’inusuale. Il lettore si sommergerà nei sogni e nelle illusioni di questa meravigliosa città dalle radici affascinanti e misteriose.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...